fbpx
successo e felicità centro estetico

Per me, che faccio visita ad almeno 200 centri estetici all’anno, circa 4 al giorno, riconoscere un centro estetico di successo, capace di distinguersi e di avere non solo clienti fidelizzati ma nuovi clienti provenienti anche da fuori paese, è semplice e le caratteristiche di un’attività con lunga vita e ottima reputazione sono riassumibili in questi 5 punti.
Aggiungo che in un mercato altamente concorrenziale, tenere conto di ogni aspetto, curarlo nei  dettagli, affidarsi a professionisti specializzati nelle diverse aree, può fare la differenza, e a volte può salvare e dare nuova vita alla vostra impresa.

Non solo, nel caso in cui, crediate di aver raggiunto il vostro obiettivo, e di conseguenza, di poter navigare godendovi il panorama, la fama e la gloria, ricordate, e qui parlo per esperienza, di non abbassare mai la guardia e di continuare ad alzare l’asticella delle vostre aspettative.

Il mercato è in continuo mutamento e non potete permettervi errori o partenze ritardate.

Se sei qui, è perché vuoi far spiccare il volo al tuo centro estetico
Se sei qui, è perché vuoi portare il tuo centro estetico al livello successivo
Ti spiego come avere un centro estetico di successo

1.Ambienti e Locali

Non c’è una seconda occasione per avere una buona prima impressione!
Bastano 7 secondi, uno sguardo fugace per avere un buon giudizio o un pessimo giudizio.

La pulizia degli ambienti, dell’arredo, delle poltrone e delle cabine, anche di ciò che può sembrare invisibile ad occhio nudo, non lo è per il cliente più attento.

L’ordine e lo stile lineare, chiaro e al tempo stesso accogliente, sono fondamentali.
Una reception curata, ordinata con prodotti esposti curando anche la scelta di accessori o decori.
Le pareti con cornici, foto professionali, attestati, ogni dettaglio deve essere posizionato in maniera armoniosa e non casuale.
Non sottovalutiamo l’importanza di un buon profumo nella sala d’attesa.
Il marketing olfattivo studia le relazioni tra gli odori e i comportamenti d’acquisto, e ci spiega che possiamo sfruttare gli effetti subliminali dei profumi per indurre i consumatori ad acquistare i nostri prodotti, o a distendersi, a rilassarsi e a predisporsi in maniera positiva ai trattamenti.
Per esempio nelle sale d’attesa, un olio essenziale di arancio è perfetto perché ha un profumo leggero, frizzante, contrastare la noia al tempo stesso è rassicurante e stimola le sensazioni positive);

2.La formazione dell’estetista

L’estetista che continua a formarsi, si documenta, ed è aggiornata è solitamente un’estetista che ha scelto di fare questa professione, crede fortemente in quello che fa.

Ha cura del benessere psicofisico dei propri clienti, e questo vi assicuro che si percepisce e si trasmette.
Questo tipo di titolare è proattiva. Organizza eventi, open day, giornate prova e non aspetta che il telefono suoni per gli appuntamenti, ma mette in atto strategicamente diverse iniziative che fanno parlare del centro esattamente nel mondo in cui lei desidera, escludendo ad esempio, la clientela che preferisce non avere. Si perché conoscere e attrarre il cliente ideale è una delle caratteristiche principali di un centro di successo.
Approfondire l’utilizzo del nuovo macchinario è cosa buona, ma non basta.
Oggi diventa indispensabile specializzarsi nella diagnosi, nel check up, in tecniche di massaggio cranio sacrale, riflessologia plantare e frequentare con costanza gli altri corsi che organizzo periodicamente con docenti e formatori di altissimo livello.
L’estetista che partecipa ai corsi e acquisisce nuove competenze offre un valore aggiuntivo al suo centro, che arricchendosi di altre proposte, può soddisfare clientela con esigenze diverse.

Non cercate clienti per i vostri servizi ma cercate servizi per i vostri clienti.

L’estetista del centro estetico di successo ha una conoscenza completa del corpo umano che comprende lo studio delle discipline e tecniche olistiche che considerano la correlazione tra mente-emozioni-corpo e il loro rapporto causa-effetto.
L’estetista alla guida di un centro estetico di successo propone il trattamento adatto in quel momento a quel tipo di problematica, e predispone il centro in modo tale da soddisfare le diverse richieste del cliente.

3.La Comunicazione off line e on line

Il centro estetico deve comunicare in maniera chiara i trattamenti e le eventuali promozioni, che devono essere studiate in anticipo ed inserite in calendario, e nel gestionale dove presente.
I prezzi esposti, gli omaggi e tutta la comunicazione deve essere coerente con l’immagine del Centro Estetico.

NO a prezzi trascritti su un post- it attaccati ad una mensola o ad un flacone.
SI a cornici stilizzate o decorative che contengono stampe di qualità e promozioni sempre aggiornate.
Fare leva sul prezzo, basso, super scontato non è una buona strategia, anzi, questo può penalizzare il centro.

Solitamente i prezzi bassi, o le convenzioni con piattaforme che elaborano coupon super scontati, vengono utilizzate da aziende e in questo caso centri estetici che non puntano alla qualità del servizio, e nemmeno alla fidelizzazione del cliente, ma si lasciano affascinare da picchi di prenotazioni e vendite a prezzi molto bassi.
Offerte così di solito attirano un cliente interessato solo ad ottenere il miglior servizio al prezzo più conveniente, un cliente abituato a cambiare fornitore settimanalmente, un cliente che molto probabilmente il centro non rivedrà più.
Per i clienti che hanno autorizzato il trattamento dei dati a fini commerciali e marketing, le comunicazioni possono essere inviate anche tramite whatsapp o newsletter.
Utilizzare i social media per far conoscere, anche attraverso tutorial, video, storie e post racconti il centro e le novità può rivelarsi molto utile. Il social media “visivo” per eccellenza adatto ai brand che si occupano di estetica, immagine, make up, benessere è Instagram, vi consiglio di iniziare ad utilizzarlo.

4.Lo staff

Tutto lo staff deve essere informato in merito all’utilizzo delle fidelity card, alle promozioni o alle novità e deve essere in grado di utilizzare lo stesso linguaggio, più o meno tecnico e specifico a seconda del cliente.
La stagista se pur presente per un breve periodo, deve essere considerata e adeguatamente formata per allinearsi al resto del team.
La buona riuscita di una vendita, di un servizio, di un trattamento o di prodotto dipende da molti fattori, ma il rapporto di empatia tra venditore e cliente gioca un ruolo decisivo.

La capacità dell’estetista e del suo staff di adattarsi e di mettersi in sintonia con il cliente attraverso la postura, il linguaggio e lo stato d’animo può avere degli effetti positivi sull’andamento della vendita di un prodotto, servizio o trattamento.
L’importanza del prezzo scende quando sale la qualità della vendita.
La divisa dello staff deve essere oltre che identica per ogni dipendente, anche pulita e sempre in ordine, personalizzata con logo, ne guadagna l’immagine generale del centro.
Lo staff deve essere continuamente formato e aggiornato tramite riunioni mensili, briefing che possono mostrare operativamente l’utilizzo di un nuovo prodotto o macchinario, oppure indicare gli obiettivi del mese in arrivo e i benefit previsti.

La riunione mensile diventa anche un momento di ascolto per eventuali intuizioni, proposte da parte delle dipendenti, può servire a motivare tutto lo staff ed essere una leva utile per coinvolgere ogni singolo dipendente e rafforzare il senso di appartenenza alla squadra.

5.Il cliente

Il cliente di un centro estetico di successo è un cliente che dispensa ottime recensioni, parla bene dell’estetista, dei trattamenti, dei risultati e della cura che le è stata riservata.
È un cliente fidelizzato, a cui l’estetista dedica presentazioni di nuovi prodotti o trattamenti personalizzate.
L’estetista conosce la sua storia (i trattamenti effettuati, e cosa può fare in futuro).
Ogni cliente deve avere una scheda, compilato durante il primo incontro e aggiornata per inviare eventuali inviti o promozioni personalizzati e non generici.
Nel centro estetico di successo il database clienti non è una perdita di tempo che toglie minuti preziosi al lavoro ma un tesoro da proteggere e coltivare, uno strumento efficacissimo per le vendite e il marketing.

Potrei divertirvi citandovi aneddoti, storie, casi di successo appunto o casi di un insuccesso preannunciato che avevo fiutato sin dai primi incontri.
Fare impresa oggi è sempre più difficile e complicato, al tempo stesso solo chi riesce a diventare un punto di riferimento nel settore può pensare di sopravvivere.
Spero che questi consigli vi siano utili, non sono in ordine di importanza ma sono il frutto di 20 anni di lavoro e di studio continuo in questo ambito.

“Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa.”

WOODROW WILSON

Buona Fortuna

Sara

 

 

Sei un’estetista e desideri scoprire come poter migliorare il tuo centro estetico? Richiedi informazioni per una consulenza.


Sara Palombarani

Sara Palombarani

Consulente

Sono una consulente per l’estetica multibrand zona Marche, tratto Ishi, Zao, Polo, Osmosys, se desideri informazioni e consulenze per il tuo centro estetico non esitare a contattarmi senza impegno.

Contatta Sara

Condividi questa pagina:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Se desideri rimanere aggiornato su tutte le novità e gli eventi relativi al campo estetico, iscriviti alla mia Newsletter

× Scrivimi su Whatsapp